Vico Capurso, 5

Bari

Puglia

Domenica CHIUSO

Lun - Ven 9.00 - 17.30

Contattaci

 

ROMA 30 GENNAIO 2019

ROMA 30 GENNAIO 2019

ROMA 30 GENNAIO 2019

Informazioni Generali

Corso di formazione teorico pratico

LE PROCEDURE NEGOZIATE EX ART.36 COMMA 2, LETT.B DEL CODICE TRAMITE MEPA ED EXTRA MEPA
l’UTILIZZO DELLE PIATTAFORME ELETTRONICHE.
L’OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU’ VANTAGGIOSA.
LA COMMISSIONE GIUDICATRICE E L’ALBO DEI COMMISSARI DI GARA ANAC CON DECORRENZA DAL 15 GENNAIO 2019.
IL SISTEMA AVCPASS E LA BANCA DATI DEGLI OPERATORI ECONOMICI.

ROMA 30 GENNAIO 2019

IL CORSO SI TERRA’ PRESSO L' HOTEL NORD NUOVA ROMA

VIA GIOVANNI AMENDOLA 3

Data

ROMA 30 GENNAIO 2019

Città

ROMA

Indirizzo

HOTEL NORD NUOVA ROMA

VIA GIOVANNI AMENDOLA 3

Dettagli

Mercoledì 30 gennaio 2019: 09.30 registrazione partecipanti – mattina 10.00/13.00 pomeriggio 14.00/17.00.

Relatore: Dott. Alessandro Quarta – Capo Area Gestione Progetti e Fund Raising, Coordinatore Amministrativo del Centro Unico di Ateneo per la Gestione dei Progetti e il Fund Raising.

 PROGRAMMA

A) L’ART.36, COMMA 2, LETT.B) DEL D.LGS. 50/2016 DOPO LE LINEE GUIDA ANAC - LE NOVITÀ DEL D.LGS. 56/2017.

  • La determina a contrarre e, in particolare, la determina a contrarre semplificata, per le ipotesi di affidamenti fino a 40.000,00 euro IVA esclusa;
  • La richiesta di deroga all’obbligatorietà delle Convenzioni Consip. Gli atti da inserire nel caso di utilizzo del mercato elettronico della P.A. I principi generali del codice ex art.30 e 36 del D. Lgs. 50/2016;
  • Il divieto di artificioso frazionamento;
  • Il principio di rotazione degli operatori economici. Gli affidamenti ad operatori economici uscenti. La motivazione da inserire nella determina a contrarre. Le Linee Guida n. 4 dell’Anac del 1 marzo 2018;
  • Il principio di territorialità degli affidamenti;
  • I criteri di aggiudicazione. L’offerta economicamente più vantaggiosa (art. 95, comma 2 del D.Lgs. 50/2016) e quello residuale del minor prezzo (art.95, comma 4, del D. Lgs. 50/2016);
  • La trasparenza. Il novellato art. 29 del Codice dopo le novità introdotte dal D.Lgs. 56/2017 in tema di rafforzamento della trasparenza e le Prime linee guida ANAC recanti indicazioni sull’attuazione degli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni contenute nel Lgs. 33/2013 come modificato dal D.Lgs. 97/2016;
  • Gli atti di gara per gli affidamenti da 40.000 euro e fino alla soglia comunitaria. Disciplinare di gara e clausole obbligatorie e facoltative da inserire. La domanda di partecipazione nel caso di acquisti al di sotto dei 40.000 euro e l’utilizzo del DGUE;
  • La dichiarazione di possesso dei requisiti di partecipazione ex art.80 D. Lgs. 50/2016;
  • Le verifiche nei confronti dell’operatore economico aggiudicatario nelle procedure tramite il Mercato Elettronico ed Extra MePA;
  • Il comunicato del Presidente dell’Anac del 14 novembre 2016: indicazioni alle stazioni appaltanti e operatori economici sulla causa di esclusione (art. 80 del Codice);
  • Il Protocollo di legalità. I patti d’integrità. La clausola di pantouflage;
  • Il Documento di Gara Unico Europeo (DGUE): il DGUE in modalità elettronica;
  • L’art.40, comma 2, del Codice: le comunicazioni e gli scambi di informazioni nell’ambito delle procedure del codice svolte dalle stazioni appaltanti sono eseguiti utilizzando mezzi di comunicazione elettronici a partire dal 18 ottobre 2018. Le problematiche degli acquisti extraMePA;
  • Lettera d’invito. Il modulo Offerta. Il capitolato speciale d’appalto. Il capitolato tecnico.
  • Cauzioni provvisorie e definitive. Le criticità per gli affidamenti di modico valore;
  • Il soccorso istruttorio;
  • La determina di aggiudicazione;
  • I requisiti generali e speciali: Il possesso dei requisiti generali di cui all’art. 80 del D.Lgs. 50/2016; idoneità professionale; capacità economica e finanziaria; capacità tecniche e professionali;
  • La stipula del contratto: l’art. 32, comma 14, del Codice: la stipula del contratto mediante corrispondenza secondo l’uso del commercio consistente in un apposito scambio di lettere, anche tramite posta elettronica certificata o strumenti analoghi negli Stati membri ovvero tramite piattaforma telematica in caso di acquisto su mercati elettronici. La deroga al termine dilatorio di stand - still di 35 giorni per la stipula del contratto;
  • Il buono d’ordine e le clausole negoziali in esso contenute;
  • L’applicazione dell’imposta di bollo in caso di contratto trasmesso via pec. L’imposta di bollo in caso d’uso;
  • La determina di risoluzione e/ o rescissione di un contratto;
  • La determina di revoca di un appalto;
  • La determina di adesione alle Convenzioni Consip;
  • Comunicazione aggiudicazione efficace;
  • Comunicazione esclusione;
  • Determina di esclusione da una procedura di appalto;
  • Determina di annullamento di una gara;
  • Lettera applicazione penali;
  • Autocertificazione conto dedicato;
  • Dichiarazione inerente il rispetto della tracciabilità dei flussi finanziari;
  • Il concetto di elevata ripetitività e di standardizzazione quale motivazione per giustificare il ricorso al minor prezzo nelle ipotesi di procedure negoziate ex art.36, comma 2, lett.b) del Codice;
  • Delibera ANAC 11 gennaio 2017, n. 1 contenente “Indicazioni operative per un corretto perfezionamento del CIG;
  • Le Comunicazioni elettroniche per gli acquisti extraMepa dopo il 18 ottobre 2018.

 B) - La Commissione giudicatrice e l’Albo dei Commissari di Gara di cui all’art.78 del Codice. L’offerta economicamente più vantaggiosa e l’anomalia dell’offerta.

  • La Commissione giudicatrice di cui all’art.77 del Codice. Eventuale incompatibilità tra funzioni di RUP e Presidente della Commissione di gara alla luce della recente giurisprudenza;
  • l’Albo dei Componenti della Commissione di gara e le Linee Guida Anac n. 5 del 4 gennaio 2018: “Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici”. Il comunicato del Presidente dell’Anac del 18 luglio 2018;
  • Il comunicato del Presidente dell’Anac del 6 settembre 2018: servizio on line per l’iscrizione all’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici operativo dal 10 settembre 2018;
  • Il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e trasporti del 12 febbraio 2018 “Determinazione della tariffa di iscrizione all'albo dei componenti delle commissioni giudicatrici e relativi compensi” pubblicato sulla G.U. n. 188 del 16 aprile 2018;
  • I nuovi tempi di gara;
  • L’art.95 del Codice;
  • I servizi ad alta densità di manodopera, i servizi sociali, di ristorazione ospedaliera, assistenziale e scolastica. I servizi di ingegneria e architettura. Le clausole sociali e le nuove linee guida ANAC;
  • Eventuali deroghe all’utilizzo del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Il minor prezzo. I servizi e le forniture standardizzati e quelli ad elevata ripetitività.
  • Le nuove Linee guida n. 2 di attuazione del d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti "Offerta economicamente più vantaggiosa";
  • Requisiti di partecipazione e requisiti di valutazione: eventuale indicazione di sub –pesi, sub-criteri, sub-punteggi;
  • Il costo di ciclo di vita del prodotto;
  • Il parametro punteggio economico;
  • Il Rating di legalità e prodotti a chilometro zero;
  • Il sub procedimento di anomalia dell’offerta.

C) SISTEMI AVCPASS – SIMOG / LA BANCA DATI DEGLI OPERATORI ECONOMICI

  • Registrazione al sito dell’autorità di vigilanza;
  • Profilazione del RUP;
  • Subentro di un RUP su un contratto già in essere;
  • Differenza della tipologia dei contratti a seconda della fascia di importo;
  • Contratti ordinari, speciali ed esclusi;
  • Richiesta del codice identificativo della gara CIG, normale o semplificata (smart CIG);
  • Perfezionamento e pubblicazione del lotto oggetto di gara;
  • Comunicazione dei dati relativi al contratto di gara;
  • Monitoraggio delle varie fasi dell’appalto relative alla procedura (differenti per fascia di importo) secondo i tempi previsti dal codice, fino a chiusura dell’intervento;
  • Simulazione via web dello svolgimento dell’intera procedura suddivisi per fascia di importo;
  • Gli obblighi pubblicitari istituzionali tra Nuovo Codice appalti, Regolamento e D.Lgs. 33/2013;
  • Il sistema degli adempimenti all’ANAC;
  • Rilevazione dei dati per lavori, servizi e forniture; per classi di importo; per settori;
  • Rapporti e comunicazioni con l’ANAC durante la programmazione, durante le fasi di gara e durante l'esecuzione dei contratti. Differenze tra settori ordinari e settori speciali. SIMOG, CIG, SMART CIG; BDNCP, Anagrafe Stazioni Appaltanti, AVCPASS;
  • Quali sono le stazioni appaltanti tenute all'invio dei dati alla sezione centrale dell'Osservatorio e soglie rilevanti per l’insorgenza dell’obbligo;
  • Soggetti della stazione appaltante coinvolti negli obblighi di comunicazione: RUP, suoi delegati, responsabile della trasparenza. Il controllo delle stazioni appaltanti e l’istituzione dell’anagrafica delle stazioni appaltanti. Il responsabile delle stazioni appaltanti. L’istituzione degli enti aggregatori;
  • Il controllo della spesa: adempimenti e comunicazioni al portale trasparenza. Contenuti della scheda "aggiudicazione" e delle tabelle di sintesi dell'ANAC. Corrette modalità di trasmissione dei dati nel caso di gare d'appalto annullate, revocate o senza esito. La Banca Dati degli operatori economici ex art.81 del D.Lgs. 50/2016 gestita dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti. Il periodo transitorio.

Quota di partecipazione € 220,00, comprende anche il materiale didattico.

Al termine del corso è previsto un test di valutazione facoltativo.

 

Registrati online

Quota di partecipazione € 220,00 , comprende anche il materiale didattico.

Al termine del corso è previsto un test di valutazione facoltativo.

Mercoledì 30 gennaio 2019: 09.30 registrazione partecipanti – mattina 10.00/13.00 pomeriggio 14.00/17.00.

 

 

Richiedi Informazioni

Sentiti libero di farci una domanda o semplicemente lascia un commento


Acconsento al trattamento dei miei Dati personali per le finalità di cui al punto 4, lett. b), ossia al compimento (e successivo utilizzo) di sondaggi e/o ricerche di mercato effettuate e contattarmi, ai recapiti forniti, al fine di verificare la qualità del servizio reso nei miei confronti ed il mio grado di soddisfazione anche mediante un’indagine di NPS (surveys); per le finalità di cui al punto 4, lett. c) ossia a ricevere (i) reminders e comunicazioni promozionali; e (ii) comunicazioni relative ad eventi organizzati da Pa Training o da Tempo Srl (marketing); per le finalità di cui al punto 4.1, lett. e) ossia al trattamento anche per elaborare un mio profilo volto a personalizzare l’offerta di corsi da me richiesti (profilazione);
Programma e Contenuti

Mercoledì 30 gennaio 2019: 09.30 registrazione partecipanti – mattina 10.00/13.00 pomeriggio 14.00/17.00.

Relatore: Dott. Alessandro Quarta – Capo Area Gestione Progetti e Fund Raising, Coordinatore Amministrativo del Centro Unico di Ateneo per la Gestione dei Progetti e il Fund Raising.

 PROGRAMMA

A) L’ART.36, COMMA 2, LETT.B) DEL D.LGS. 50/2016 DOPO LE LINEE GUIDA ANAC - LE NOVITÀ DEL D.LGS. 56/2017.

  • La determina a contrarre e, in particolare, la determina a contrarre semplificata, per le ipotesi di affidamenti fino a 40.000,00 euro IVA esclusa;
  • La richiesta di deroga all’obbligatorietà delle Convenzioni Consip. Gli atti da inserire nel caso di utilizzo del mercato elettronico della P.A. I principi generali del codice ex art.30 e 36 del D. Lgs. 50/2016;
  • Il divieto di artificioso frazionamento;
  • Il principio di rotazione degli operatori economici. Gli affidamenti ad operatori economici uscenti. La motivazione da inserire nella determina a contrarre. Le Linee Guida n. 4 dell’Anac del 1 marzo 2018;
  • Il principio di territorialità degli affidamenti;
  • I criteri di aggiudicazione. L’offerta economicamente più vantaggiosa (art. 95, comma 2 del D.Lgs. 50/2016) e quello residuale del minor prezzo (art.95, comma 4, del D. Lgs. 50/2016);
  • La trasparenza. Il novellato art. 29 del Codice dopo le novità introdotte dal D.Lgs. 56/2017 in tema di rafforzamento della trasparenza e le Prime linee guida ANAC recanti indicazioni sull’attuazione degli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni contenute nel Lgs. 33/2013 come modificato dal D.Lgs. 97/2016;
  • Gli atti di gara per gli affidamenti da 40.000 euro e fino alla soglia comunitaria. Disciplinare di gara e clausole obbligatorie e facoltative da inserire. La domanda di partecipazione nel caso di acquisti al di sotto dei 40.000 euro e l’utilizzo del DGUE;
  • La dichiarazione di possesso dei requisiti di partecipazione ex art.80 D. Lgs. 50/2016;
  • Le verifiche nei confronti dell’operatore economico aggiudicatario nelle procedure tramite il Mercato Elettronico ed Extra MePA;
  • Il comunicato del Presidente dell’Anac del 14 novembre 2016: indicazioni alle stazioni appaltanti e operatori economici sulla causa di esclusione (art. 80 del Codice);
  • Il Protocollo di legalità. I patti d’integrità. La clausola di pantouflage;
  • Il Documento di Gara Unico Europeo (DGUE): il DGUE in modalità elettronica;
  • L’art.40, comma 2, del Codice: le comunicazioni e gli scambi di informazioni nell’ambito delle procedure del codice svolte dalle stazioni appaltanti sono eseguiti utilizzando mezzi di comunicazione elettronici a partire dal 18 ottobre 2018. Le problematiche degli acquisti extraMePA;
  • Lettera d’invito. Il modulo Offerta. Il capitolato speciale d’appalto. Il capitolato tecnico.
  • Cauzioni provvisorie e definitive. Le criticità per gli affidamenti di modico valore;
  • Il soccorso istruttorio;
  • La determina di aggiudicazione;
  • I requisiti generali e speciali: Il possesso dei requisiti generali di cui all’art. 80 del D.Lgs. 50/2016; idoneità professionale; capacità economica e finanziaria; capacità tecniche e professionali;
  • La stipula del contratto: l’art. 32, comma 14, del Codice: la stipula del contratto mediante corrispondenza secondo l’uso del commercio consistente in un apposito scambio di lettere, anche tramite posta elettronica certificata o strumenti analoghi negli Stati membri ovvero tramite piattaforma telematica in caso di acquisto su mercati elettronici. La deroga al termine dilatorio di stand - still di 35 giorni per la stipula del contratto;
  • Il buono d’ordine e le clausole negoziali in esso contenute;
  • L’applicazione dell’imposta di bollo in caso di contratto trasmesso via pec. L’imposta di bollo in caso d’uso;
  • La determina di risoluzione e/ o rescissione di un contratto;
  • La determina di revoca di un appalto;
  • La determina di adesione alle Convenzioni Consip;
  • Comunicazione aggiudicazione efficace;
  • Comunicazione esclusione;
  • Determina di esclusione da una procedura di appalto;
  • Determina di annullamento di una gara;
  • Lettera applicazione penali;
  • Autocertificazione conto dedicato;
  • Dichiarazione inerente il rispetto della tracciabilità dei flussi finanziari;
  • Il concetto di elevata ripetitività e di standardizzazione quale motivazione per giustificare il ricorso al minor prezzo nelle ipotesi di procedure negoziate ex art.36, comma 2, lett.b) del Codice;
  • Delibera ANAC 11 gennaio 2017, n. 1 contenente “Indicazioni operative per un corretto perfezionamento del CIG;
  • Le Comunicazioni elettroniche per gli acquisti extraMepa dopo il 18 ottobre 2018.

 B) - La Commissione giudicatrice e l’Albo dei Commissari di Gara di cui all’art.78 del Codice. L’offerta economicamente più vantaggiosa e l’anomalia dell’offerta.

  • La Commissione giudicatrice di cui all’art.77 del Codice. Eventuale incompatibilità tra funzioni di RUP e Presidente della Commissione di gara alla luce della recente giurisprudenza;
  • l’Albo dei Componenti della Commissione di gara e le Linee Guida Anac n. 5 del 4 gennaio 2018: “Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici”. Il comunicato del Presidente dell’Anac del 18 luglio 2018;
  • Il comunicato del Presidente dell’Anac del 6 settembre 2018: servizio on line per l’iscrizione all’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici operativo dal 10 settembre 2018;
  • Il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e trasporti del 12 febbraio 2018 “Determinazione della tariffa di iscrizione all'albo dei componenti delle commissioni giudicatrici e relativi compensi” pubblicato sulla G.U. n. 188 del 16 aprile 2018;
  • I nuovi tempi di gara;
  • L’art.95 del Codice;
  • I servizi ad alta densità di manodopera, i servizi sociali, di ristorazione ospedaliera, assistenziale e scolastica. I servizi di ingegneria e architettura. Le clausole sociali e le nuove linee guida ANAC;
  • Eventuali deroghe all’utilizzo del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Il minor prezzo. I servizi e le forniture standardizzati e quelli ad elevata ripetitività.
  • Le nuove Linee guida n. 2 di attuazione del d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti "Offerta economicamente più vantaggiosa";
  • Requisiti di partecipazione e requisiti di valutazione: eventuale indicazione di sub –pesi, sub-criteri, sub-punteggi;
  • Il costo di ciclo di vita del prodotto;
  • Il parametro punteggio economico;
  • Il Rating di legalità e prodotti a chilometro zero;
  • Il sub procedimento di anomalia dell’offerta.

C) SISTEMI AVCPASS – SIMOG / LA BANCA DATI DEGLI OPERATORI ECONOMICI

  • Registrazione al sito dell’autorità di vigilanza;
  • Profilazione del RUP;
  • Subentro di un RUP su un contratto già in essere;
  • Differenza della tipologia dei contratti a seconda della fascia di importo;
  • Contratti ordinari, speciali ed esclusi;
  • Richiesta del codice identificativo della gara CIG, normale o semplificata (smart CIG);
  • Perfezionamento e pubblicazione del lotto oggetto di gara;
  • Comunicazione dei dati relativi al contratto di gara;
  • Monitoraggio delle varie fasi dell’appalto relative alla procedura (differenti per fascia di importo) secondo i tempi previsti dal codice, fino a chiusura dell’intervento;
  • Simulazione via web dello svolgimento dell’intera procedura suddivisi per fascia di importo;
  • Gli obblighi pubblicitari istituzionali tra Nuovo Codice appalti, Regolamento e D.Lgs. 33/2013;
  • Il sistema degli adempimenti all’ANAC;
  • Rilevazione dei dati per lavori, servizi e forniture; per classi di importo; per settori;
  • Rapporti e comunicazioni con l’ANAC durante la programmazione, durante le fasi di gara e durante l'esecuzione dei contratti. Differenze tra settori ordinari e settori speciali. SIMOG, CIG, SMART CIG; BDNCP, Anagrafe Stazioni Appaltanti, AVCPASS;
  • Quali sono le stazioni appaltanti tenute all'invio dei dati alla sezione centrale dell'Osservatorio e soglie rilevanti per l’insorgenza dell’obbligo;
  • Soggetti della stazione appaltante coinvolti negli obblighi di comunicazione: RUP, suoi delegati, responsabile della trasparenza. Il controllo delle stazioni appaltanti e l’istituzione dell’anagrafica delle stazioni appaltanti. Il responsabile delle stazioni appaltanti. L’istituzione degli enti aggregatori;
  • Il controllo della spesa: adempimenti e comunicazioni al portale trasparenza. Contenuti della scheda "aggiudicazione" e delle tabelle di sintesi dell'ANAC. Corrette modalità di trasmissione dei dati nel caso di gare d'appalto annullate, revocate o senza esito. La Banca Dati degli operatori economici ex art.81 del D.Lgs. 50/2016 gestita dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti. Il periodo transitorio.
Prenotazioni

Quota di partecipazione € 220,00, comprende anche il materiale didattico.

Al termine del corso è previsto un test di valutazione facoltativo.

 

Registrati online

Altre informazioni

Quota di partecipazione € 220,00 , comprende anche il materiale didattico.

Al termine del corso è previsto un test di valutazione facoltativo.

Orari del corso

Mercoledì 30 gennaio 2019: 09.30 registrazione partecipanti – mattina 10.00/13.00 pomeriggio 14.00/17.00.

 

 

Richiedi Informazioni

Sentiti libero di farci una domanda o semplicemente lascia un commento


Acconsento al trattamento dei miei Dati personali per le finalità di cui al punto 4, lett. b), ossia al compimento (e successivo utilizzo) di sondaggi e/o ricerche di mercato effettuate e contattarmi, ai recapiti forniti, al fine di verificare la qualità del servizio reso nei miei confronti ed il mio grado di soddisfazione anche mediante un’indagine di NPS (surveys); per le finalità di cui al punto 4, lett. c) ossia a ricevere (i) reminders e comunicazioni promozionali; e (ii) comunicazioni relative ad eventi organizzati da Pa Training o da Tempo Srl (marketing); per le finalità di cui al punto 4.1, lett. e) ossia al trattamento anche per elaborare un mio profilo volto a personalizzare l’offerta di corsi da me richiesti (profilazione);
Chi Siamo

Dall’esperienza decennale nell’organizzazione di eventi e convegni dedicati al personale amministrativo universitario, nasce, in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria dell’Impresa “Mario Lucertini” dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, una nuova organizzazione, che si contraddistingue con il marchio PATraining

LEGGI TUTTO

Orari Lavorativi

  • Lunedì9am - 6pm
  • Martedì9am - 6pm
  • Mercoledì9am - 6pm
  • Giovedì9am - 6pm
  • Venerdì9am - 6pm
  • SabatoChiuso
  • DomenicaChiuso